Comune di Arluno - Home Page mercoledì 23 aprile 2014 , 14:55
Piano triennale per la prevenzione della corruzione Sanzioni Codice della Strada Richieste Interventi SUAP Albo Pretorio Notiziario Servizi scolastici Tesoreria comunale I.M.U. P.G.T. Piano Governo Territorio
HOME PAGE > Servizi e Modulistica > Servizi Sociali > Bando per l'assegnazione di alloggi E.R.P.: alloggi comunali ed alloggi ALER
Comune di Arluno Servizi e Modulistica
Comune di Arluno Amministrazione
Comune di Arluno Anagrafe e documenti
Comune di Arluno Statistiche Demografiche
Comune di Arluno Stato Civile
Comune di Arluno Elettorale
Comune di Arluno Leva militare
Comune di Arluno Assicurazioni e risarcimenti danni
Comune di Arluno Servizi educativi
Comune di Arluno Servizi Sociali
-Bando per l'erogazione dei voucher per la frequenza di strutture per la prima infanzia - anno 2013/2014
-Bando sostegno affitto
-Dote Conciliazione
-Ufficio Servizi Sociali
-Vaccinazione Antinfluenzale
-Casa di Riposo
-Contributo straordinario alla locazione
-Carta Acquisti
-Assegni ai nuclei familiari con minori
-Bando per l'assegnazione di alloggi E.R.P.: alloggi comunali ed alloggi ALER
-Fondo di credito per i nuovi nati
-Fondo di solidarietà sul mutuo della prima casa
-Affido familiare
-Eliminazione barriere architettoniche
-Attestazioni ISEE
-Interventi a favore di famiglie in difficoltà
-Servizi per Disabili
-Pasti domicilio
-Assistenza domiciliare
-Servizio socio-educativo minori handicap
-Spazio Pipol
-Servizio Civile volontario
-Trasporto a favore di categorie fragili
-Bonus gas
Comune di Arluno Biblioteca e cultura
Comune di Arluno Asilo Nido
Comune di Arluno Sport
Comune di Arluno Ufficio Tecnico
Comune di Arluno Ufficio Ecologia
Comune di Arluno Polizia Locale
Comune di Arluno Commercio - Att. produttive
Comune di Arluno Servizio Tesoreria
Comune di Arluno Tributi
Comune di Arluno Cimitero
Comune di Arluno Il Comune
Comune di Arluno Gli Uffici Comunali
Comune di Arluno Informazioni sul Sito
Comune di Arluno La Città
Comune di Arluno Comune OnLine
Comune di Arluno Amministrazione Trasparente


Quick Links
Sanzioni Codice della Strada
Beneficiari contributi economici
Avvisi di deposito
SUAP
Albo Pretorio
Notiziario
Servizi scolastici
Dote scuola merito
I.M.U.
P.G.T. Piano Governo Territorio
Misure per la limitazione del traffico veicolare
Compensi agli amministratori delle società partecipate
Servizio Calcolo IMU 2013

Bando per l'assegnazione di alloggi E.R.P.: alloggi comunali ed alloggi ALER

La  domanda  debitamente  compilata  secondo  quanto  di  seguito  elencato,  viene riconsegnata   all’Ufficio Servizi Sociali,   che   verificata   la   completezza (inserimento dati autocertificati) la protocolla. L’Ufficio Servizi Sociali, effettuati i controlli dovuti (anagrafici, reddituali e  patrimoniali) inserisce la domanda in apposito programma  Regionale.  Alla  chiusura  del  Bando,  viene  generata  una  graduatoria provvisoria (che verrà pubblicata all’albo pretorio e nel sito del Comune) avverso la quale il cittadino può proporre ricorso, chiedendo la ri-verifica dei dati inseriti. Trascorsi i tempi utili per il ricorso, la graduatoria viene nuovamente verificata ed   il   procedimento  si   chiude   con   la   generazione   di   una   graduatoria definitiva (solitamente entro 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria). Tale graduatoria resterà valida sino alla generazione di quella successiva.

Durante l’apertura del Bando, chi ha già presentato la domanda può presentare integrazioni e modifiche, attraverso la  compilazione di  una  nuova domanda. Gli effetti di tali integrazioni/modifiche sulla propria posizione in graduatoria, si produrranno solo quando la nuova graduatoria stessa verrà generata.

IMPORTANTE: La graduatoria si modifica ogni qual volta un bando viene chiuso nel senso che la posizione di ciascun richiedente varia a seconda della situazione del disagio socio – economico – abitativo di tutti i partecipanti. Pertanto un richiedente potrebbe avere una posizione più o meni favorevole rispetto alla precedente graduatoria.

I cittadini devono possedere i seguenti requisiti:

1.  cittadinanza italiana o di stato aderente all’unione europea o di altro stato se in possesso di carta o di permesso di soggiorno;

2.  avere la residenza nel Comune di Rho o svolgere attività lavorativa a Rho;

3.  non indizione bandi per due semestri consecutivi nel  comune di residenza e/o in quello in cui si presta attività lavorativa ;

4. essere residente da 5 anni continuativi in Regione Lombardia (situazione dimostrabile sia attraverso l’anagrafe, sia con documenti lavorativi attestanti la presenza in regione lombardia) per il richiedente. Per gli altri componenti del nucleo familiare tale requisito non è necessario, ma è indispensabile che compaiano sullo stato anagrafico del richiedente. Per i conviventi more uxorio, è richiesta la convivenza per almeno un anno antecedente la presentazione della domanda.

5.  assenza di precedente assegnazione in proprietà, immediata e futura, di alloggio realizzato con contributo pubblico;

6.  non essere proprietario di un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, su tutto il territorio nazionale ed internazionale;

7.  non aver ricevuto sfratto per morosità da alloggi ERP negli ultimi 5 anni;

8.  non essere occupante senza titolo (abusivo) di alloggi ERP.

I documenti necessari sono i seguenti:

- domanda debitamente compilata (disponibile all’apertura del bando);

- documenti  attestanti  il  possesso  di  residenza  o  lo  svolgimento  dell’attività lavorativa principale da almeno 5 anni in Lombardia;

- situazione reddituale di tutti i componenti del nucleo familiare se la domanda è fatta per tutto il nucleo;

Nel caso in cui, fosse fatta da un solo componente maggiorenne, per se stesso o per nucleo di nuova formazione, la situazione redittuale da considerarsi è solo quella dei  richiedenti, risultante dall’ultima dichiarazione presentata ai  fini fiscali, alla data di apertura del bando ( copia  CUD, MODELLO 730, MODELLO UNICO);

- eventuale  documentazione  relativa  ad  altri  emolumenti  a  qualsiasi  titolo percepiti, e non soggetti all’IRPEF-( MOD O-BIS O ALTRO MODELLO ). Ad es. indennità di accompagnamento, rendite vitalizie, contributi pubblici di carattere assistenziale, come il contributo FSA, gli Assegni Nucleo Familiare e Maternità inps- pensioni sociali, ecc.;

-  situazione patrimoniale riferita al valore del patrimonio il 31 dicembre dello stesso anno cui si riferisce il reddito per la partecipazione del bando-(copia ESTRATTO CONTO al 31/12, titoli di stato, obbligazioni,ecc.);

-  copia contratto d’affitto attestante il canone di locazione dello stesso anno in cui si riferisce il reddito;

-  ammontare delle spese accessorie condominiali sostenute nello stesso anno in cui si riferisce il reddito;

-  copia del provvedimento giudiziario/amministrativo. Ordinanza,  sentenza esecutiva di rilascio immobile

-  copia certificato ASL sullo stato d’invalidità (superiore al 60%);

-  copia documento attestante lo stato di disoccupazione (da richiedere al Centro per l’Impiego);

- visura catastale relativa ad eventuali patrimoni immobiliari (immobili/terreni);

La domanda può essere presentata nei termini stabili dal bando ed è valida per tre anni, trascorso tale periodo deve essere ripresentata.

 



Comune di Arluno
Piazza De Gasperi 7 , 20010 ARLUNO (MI) - Centralino: 029039921 - Fax: 0290376645
Via Villoresi 20 , 20010 ARLUNO (MI) - Centralino: 029039921 - Fax: 02903992323
Partita I.V.A.: 02938070154 ;
Casella di posta certificata:
protocollo@pec.comune.arluno.mi.it
Accesso alla WebMail Comunale Sito Web realizzato da DIGITAL Media & Internet Solutions di Antonio Laterza